Come leggere grafico forex

Sono svariati i metodi, sviluppati dai Trader nel campo del Forex, che servono ad individuare la direzione del cambio dei prezzi. DailyFX.com viene usato dai trader che si basano sull’analisi fondamentale, grazie a questo tipo di analisi è possibile individuare come la domanda e l’offerta di una valuta possono essere facilmente influenzabili da: tassi d’interesse, tasso di disoccupazione, crescita economica, inflazione e dal rischio che deriva dalla situazione politica.

Ci sono altri trader, invece, che si basano sull’analisi tenica di grafici e indicatori analitici, i quali servono ad identificare gli andamenti ed i livelli del prezzo giusti per poter entrare o uscire dal mercato delle valute.

Per un Trader, però, è molto importante saper usare entrambe le tecniche, sia quella dell’analisi fondamentale sia quella della lettura del grafico.

Lettura dei Grafici

Analizziamo la lettura dei grafici in modo approfondito.
Partiamo con il dire che esistono diversi tipi di grafici, ognuno restituisce determinate indicazioni:

Grafico a Linea

È un grafico semplice da leggere e offre al Trader la possibilità di capire immediatamente quale sia l’andamento di mercato e i valori dei livelli di supporto e di resistenza.

Sembrerebbe un ottimo grafico per ottenere delle informazioni base, ma non è di certo il migliore per capire quando e come entrare nel mercato.

Grafico a Linea

Il Grafico a Barre è caratterizzato da delle vere e proprie barre che indicano il prezzo preciso di ogni asset in ogni periodo di tempo.

Ogni barra contiene 4 informazioni ben diverse tra loro, che in inglese potresti trovarle abbreviate con OHCL:

  • Prezzo di apertura
  • Prezzo di chiusura
  • Prezzo Massimo
  • Prezzo Minimo

Il grafico rappresenta una linea che unisce i prezzi di chiusura di una specifica coppia di valute rispetto al TimeFrame impostato.

Grafico a Candele Giapponesi

Possiamo affermare che i Grafici a Candele Giapponesi sono molto simili a quelli a Barre, cambia solo l’aspetto grafico con il quale sono mostrati ai Trader.

Infatti è più gradevole consultare i Grafici a Candele Giapponesi rispetto a quelli precedentemente analizzati.

Grafici Candele Giapponesi

Dalla figura sottostante, possiamo notare come è fatto un Grafico a Candela:

  • Upper Shadow: è il segmento che si trova sopra al Real Body;
  • Lower Shadow: è il segmento che si trova sotto al Real Body;
  • Real Body: è il range compreso tra i valori di apertura e di chiusura.

Normalmente, se il Real Body ha un colore scuro significa che il prezzo di chiusura era più basso di quello di ingresso. Viceversa, se troviamo un Real Body bianco sta a significare che il prezzo di chiusura è maggiore a quello di ingresso.

I grafici a candele giapponesi sono tra i più popolari dei tre che ti abbiamo mostrato e sicuramente sono la tipologia di grafico che incontrerai più frequentemente.

Stiamo parlando del grafico da noi preferito e che, quindi, ti consigliamo di imparare bene, perchè se ben consultato può portare enormi vantaggi.

Sono la scelta ideale anche per i principianti, in quanto il loro utilizzo è molto semplice e gradevole.

Ovviamente, prenditi tutto il tempo che consideri necessario per imparare a leggere questo tipo di grafici. Anche se sono semplici, non vuol dire che pur non sapendo fare nulla sarai capace di capire tutto.

Il mercato del Forex, come quello del Trading Online, ha bisogno di studio, ore e ore di studio e di prove. Nessuno riesce a trarre dei profitti giocando senza senso, o meglio… nessuno riesce a trarre dei profitti a lungo termine giocando casualmente.

I grafici sono uno strumento indispensabile al fine di trarre dei profitti con il mercato delle valute.
È fondamentale sapere e capire quali sono i tipi di informazioni che veicolano su ognuno di loro,così da scegliere ogni volta quello più adatto alle tue esigenze.

Investing.comI Grafici Forex sono offerti da Investing.com Italia.