Come operare sul forex

Per molti, non abituati ad operare nel settore del Trading Finanziario, può sembrare difficile operare in quello del Forex. Non è assolutamente così, basta qualche conoscenza, anche minima, del gerfo del Forex e un voglia di imparare.

Introduzione Forex

Il Forex si basa sullo scambio di monete, comprando o vendendo una valuta con la speranza che il mercato di quella valuta segua l’andamento desiderato. Prima di investire, è necessario fare un’analisi tecnica e dettagliata sull’andamento dei prezzi di una precisa coppia di valute; normalmente queste coppie di valute hanno un andamento consolidato nel tempo.

Esistono due tipi di posizione nel Forex:

  • Long: questo tipo di posizione viene presa nel momento stesso dell’acquisto di una valuta, con la speranza che il suo andamento di prezzi sia crescente, generando così dei profitti grazie alla sua rivendita.
  • Short: questo tipo di posizione permette all’investitore di speculare sulla vendita di una valuta per poi acquistarla ad un prezzo più basso.

Con il termine Day-Trading si indicano quelle operazioni che iniziano e si concludono nello stesso giorno, si considerano un investimento a breve termine.

Nel Forex si investirà sempre su una coppia di valute, ad esempio USD/EUR.
A sinistra dello slash (“/”), troviamo la valuta base invece a destra la valuta quotata.

Da qualche anno è stata adottato questo tipo di sintetizzazione del nome delle valute, per permettere a tutti gli utenti, che parlano una qualsiasi lingua, di capire immediatamente di quali valute si sta parlando.

Per fare Trading è indispensabile appoggiarsi ad un buon Broker.
Il Broker è quella piattaforma online che ti permette di investire il tuo denaro in compravendita di coppie di valute.

Quando si decide di fare trading su una coppia di valute, ad esempio EUR/USD, il broker a cui ci siamo rivolti ci fornisce: il prezzo di vendita ed il prezzo di acquisto. Il prezzo di vendita è anche chiamato ASK, mentre quello di acquisto BID. Lo Spread è la differenza tra i due prezzi.

I prezzi sono espressi in numeri decimali, il PIP è l’unità più piccola tra i prezzi delle due valute.

Guadagnare con il Forex

Oggigiorno, esistono due modi diversi di investire nel Forex:

Tradizionale: ovvero quel tipo di investimento fatto tramite un Broker che si limita ad acquistare e vendere i prezzi di una coppia di valute.

Paradigma: questo metodo di fare Forex consiste nell’utilizzare un paradigma delle Opzioni Binarie. Sarà quindi necessario indicare al Broker quale sarà la nostra previsione sull’andamento dei prezzi sulla coppia delle valute ed aspettare la fine dell’operazione.

Sono molti i Broker che offrono un’interfaccia semplice e pulita, in modo tale da permettere anche ai meno esperti di poter piazzare un ordine nel mercato.

Detto questo, possiamo passare alla parte più importante, capire come funziona il Forex con un pratico esempio:

Supponiamo il caso che tu decida di acquistare 100 euro di EUR/USD con un tasso di cambio pari a 1,1800. Il tuo bilancio sarà +100 euro/-118 dollari.
Qualche ora più tardi il tasso di cambio varia e arriva ad una quota pari a 1,2500.
Decidi,quindi, di scambiare i 100 euro acquistati,a questo punto il tuo bilancio sarà -100 euro/+125 dollari.
Ricapitolando il tutto:

EUR +1.000 – 1.000 = 0
USD -118 + 125 = +7
Il profitto della tua posizione è di 7 Dollari statunitensi.

Banale? Questo è il Forex.

Non esistono segreti o trucchi infallibili per guadagnare con il Forex.
L’unico trucco, se così si può chiamare, è fare un passo alla volta.
Purtroppo nel mare di internet sono migliaia le persone che ti promettono di farti diventare milionario vendoti qualche guida. Non ascoltarli! I veri guadagni potrai vederli sono con tanta esperienza e tanta voglia di realizzare i tuoi sogni. Posso assicurarti che il mercato del Forex è uno dei mercati con più liquidità del mondo e con la possibilità, quindi, di poter trarre profitti enormi.